Segnali urinari da non trascurare

La prostata è considerata un organo sessuale secondario: ha infatti un’importante funzione nella produzione del liquido seminale fornendo sostanze fondamentali per la vitalità degli spermatozoi. È quindi naturale che, come tutto l’apparato riproduttivo, con l’avanzare dell’età, la prostata vada incontro ad alcune alterazioni che sono in gran parte assolutamente fisiologiche (come una tendenza all’aumento del volume della prostata, dopo i 45-50 anni).

Sintomi urinari e impatto sulla quotidianità

I sintomi urinari, o cosiddetti LUTS (Lower Urinary Tract Symptoms), compromettono la qualità della vita, perché, oltre al problema fisico, possono essere  accompagnati da un disagio psicologico, con un livello di consapevolezza che può variare da individuo a individuo. I sintomi urinari possono quindi comportare rinunce e limitazioni, anche nelle relazioni sociali.

Sessualità e relazione di coppia

Quando compaiono dei disturbi sessuali, è sempre opportuno rivolgersi a uno specialista (urologo o andrologo), per una corretta diagnosi e un’adeguata terapia. Tuttavia, se i disturbi sessuali compaiono in concomitanza con i sintomi urinari (LUTS, Lower Urinary Tract Symptoms), è bene trattare prima i disturbi urinari, in quanto la loro risoluzione potrebbe contribuire a risolvere o migliorare i disturbi sessuali associati.

Influenza dei disturbi urinari sulla vita quotidiana

Benessere Urinario - Statistiche

Sonnolenza e riduzione della performance diurna a causa dei frequenti risvegli notturni

Benessere Urinario - Statistiche

Vita sociale influenzata dai sintomi

Benessere Urinario - Statistiche

Riduzione della performance sessuale, diminuita percezione di sé

Prodotti

Prostamol - integratore alimentare a base di Serenoa Repens

INTEGRATORE ALIMENTARE A BASE DI SERENOA REPENS

Che contribuisce a favorire la funzionalità della prostata e delle vie urinarie

Salute delle vie urinarie

Salute delle vie urinarie


APPARATO URINARIO

In questa sezione vengono descritte le caratteristiche principali dell’apparato urinario e della prostata. In particolare, ci soffermeremo sugli aspetti anatomici e sulle funzioni di queste strutture.


SALUTE DELLE VIE URINARIE

In questa sezione focalizziamo l’attenzione sulla salute delle vie urinarie. La salute delle vie urinarie ha infatti un’importanza fondamentale per il benessere e la qualità della vita della persona. Va infatti notato che problemi apparentemente lievi e di poca importanza – come possono a volte essere erroneamente considerati i disturbi urinari –, possono avere invece un impatto molto pesante sullo stato psicologico e sulla qualità di vita.


BENESSERE SESSUALE

In questa sezione ci occupiamo di benessere sessuale. Il benessere sessuale comprende non solo l’area della funzione sessuale, bensì anche la salute dell’apparato urinario. Scopriremo infatti che i sintomi urinari possono essere connessi con problemi della vita sessuale. 

Disfunzione erettile, quando è necessario rivolgersi all’urologo?

Se compare un problema di disfunzione erettile – o di disturbi sessuali in generale -, il primo interlocutore è il medico di medicina generale, che effettuerà le prime valutazioni e richiederà eventualmente ulteriori esami e la visita dallo specialista continua

Quali sono i sintomi della prostatite?

Il termine prostatite significa infiammazione della prostata, si tratta quindi di un problema esclusivamente maschile. Quando la prostata si infiamma, i sintomi più caratteristici sono i disturbi urinari, il dolore e il malessere generale, talvolta accompagnato a febbre, brividi, nausea e vomito. I sintomi urinari sono rappresentati soprattutto dalla aumentata frequenza nell’urinare e dalla difficoltà a iniziare a urinare, con annesso fastidio o dolore continua

Come si manifesta l’incontinenza urinaria?

L’incontinenza urinaria consiste in una perdita involontaria di urina. Questo problema, che può essere più o meno occasionale, può essere scatenato da varie situazioni, che ne definiscono la tipologia. Le situazioni più frequenti sono l’incontinenza da urgenza e l’incontinenza da sforzo o da stress continua

Quante volte per notte è normale urinare?

Questo aspetto deve essere sempre valutato col proprio medico. Bisogna infatti distinguere situazioni assolutamente normali, quali lo svegliarsi al mattino presto per urinare per poi tornare a dormire, rispetto a un’urgenza che comporti un risveglio nel cuore della notte. Si deve poi considerare l’assunzione di liquidi prima di andare a dormire; se si è bevuto molto prima di coricarsi, sarà molto probabile doversi svegliare per urinare continua

Attenzione

Il link selezionato consente di accedere a siti web di terzi, che si pongono al di fuori del controllo da parte di A. Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite S.r.l.. Pertanto, A. Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite S.r.l. non potrà essere in alcun modo ritenuta responsabile né del contenuto di detti siti web (ivi inclusi, in via esemplificativa ma non esaustiva, i link contenuti al loro interno) né di eventuali acquisti o altre operazioni effettuate per il tramite di tali siti web. L'accesso e l'uso di siti web di terzi è a rischio dell'utente ed è soggetto alle condizioni di utilizzo di tali siti, che si consiglia di leggere con attenzione.

Sarai reindirizzato a

Clicca sul link qui sopra oppure ANNULLA

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?